teologia: LA PROPRIA MORTE

http://web.tiscali.it/martiri

http://utenti.lycos.it/amenalleluia

http://members.xoom.virgilio.it/martiri

GESÙ DAVANTI ALLA PROPRIA MORTE

Il dolore, la morte: temi centrali per l'umanità, temi centrali per la fede: Perché, Signore?

Già dopo la morte e la risurrezione si moltiplicano le interpretazioni della morte di Gesù. Ma qual è stato l'atteggiamento storico di Gesù dinanzi alla propria morte?

GESÙ NON HA CERCATO LA CROCE

Gesù, impegnato ad eliminare il male, a ricostituire la vita in tutte le sue possibilità

dignità agli emarginati

cibo agli affamati

salute agli ammalati

vita ai morti: Il figlio della vedova, la figlia del capo della sinagoga, Lazzaro

Gesù, uomo giovane e sano, amante della vita

immagini tratte dalla natura, dalla vita dei lavoratori, dagli ambienti domestici

"se possibile, allontana da me questo calice!"

GESÙ HA INTRAVISTO NEL SUO ORIZZONTE LA MORTE VIOLENTA

Romani: agitatore politico ('rex judaeorum')

Erode

La sorte di Giovanni Battista, a cui egli si sentiva associato (Elia...) e a cui la stessa gente lo associava, deve averlo indotto a rafforzare la coscienza della minaccia che incombeva anche su di lui. Dopo la notizia, Gesù si ritira in clandestinità (Mt 14,12; cf. anche Lc 13,31).

Sadducei Grandi Sacerdoti

la sua attività esorcistica che dai capi dei Giudei veniva interpretata come opera demoniaca (Mc 3,22); la sua libertà nei confronti della legge; il suo atteggiamento nei confronti del sabato, che subordinava alle esigenze dell'uomo; l'apertura nei confronti dei piccoli e dei peccatori; l'episodio del tempio tutto ciò induceva le autorità giudaiche a ritenerlo un trasgressore che. facendo leva sull'autorevolezza derivantegli dai suoi gesti, induceva il popolo a deviare dalla fedeltà alla legge e dalla venerazione all'unico Dio e Signore.

GESÙ PARLA DELLA SUA MORTE

Dopo la crisi galilaica, Gesù incomincia ad intravedere il proprio destino, e a seguito della confessione di Pietro annuncia triplicemente il proprio destino: "il Figlio dell'Uomo deve molto soffrire, essere riprovato dagli anziani dai sommi sacerdoti e dagli scribi; poi venire ucciso e dopo tre giorni risorgerà" (Mt 16,21; 17,22-23; 20,18; Mc 8,31; 9,31; 10,33-34; Lc 9,22; 9,44; 18,31).

** Non berrò più del frutto della vite fino al giorno in cui lo berrò nuovo nel Regno (Mc 14,25). Non mangerò più la Pasqua finché non si compia nel regno di Dio (Lc 22,16). La commensalità rientra nello stile di Gesù e nei simboli messianici ed escatologici.

VI SI PREDISPONE

* radicalità delle esigenze da parte di Dio : Mc 12, 30

* essere pronti al martirio: Lc 14, 27

* fiducia: Mt 10, 29.31

http://web.tiscali.it/martiri

http://utenti.lycos.it/amenalleluia

http://members.xoom.virgilio.it/martiri

GESÙ DÀ UN SENSO ALLA PROPRIA MORTE

La morte di una persona riceve il significato da tutta intera la sua vita.

Il profeta rifiutato e perseguitato

disobbedienza di Israele - pazienza di Dio che invia i profeti - rigetto dei profeti - punizione da parte di Dio

Un profeta non è disprezzato se non in casa sua (Mt 13,57)

Non è possibile che un profeta muoia fuori di Gerusalemme (Lc 13,33).

Parabola dei vignaioli omicidi (Mc 12,1-9)

Il giusto sofferente e il servo di JHWH

Sal 22; Sal 69; Sap 2,18-20

DeutIs 52,13-53,12

Il Figlio dell'uomo non è venuto per essere servito ma per servire e dare la propria vita in riscatto per molti (Mc 10,43-45)

Il pastore colpito e il gregge disperso

Zc 13,7 + Mc 14,27-28

Il calice

Mc 10,38

Il battesimo

Mc 10,38

Il fuoco

La cena

Il pasto nella vita terrena di Gesù: condivisione e non separazione

Il corpo, il sangue versato: morte violenta

Gesù si è sentito e presentato come investito di una missione unica

Questa missione lascia prevedere la morte come conclusione

la morte era conseguenza della ostilità degli uomini, specie del giudaismo ufficiale

l'assoluto per Gesù era la volontà di Dio

la volontà di Dio è l'amore per tutti, anche per i nemici

( non resistenza di Gesù: 1Pt 2,23)

Gesù vede nella sua morte il punto di arrivo della infedeltà di Israele: non è un incidente spiacevole, ma il culmine di un peccato che si inscrive nella storia dei rapporti tra Dio e il suo popolo.

Nel contempo, Gesù fa una scelta di fedeltà a Dio e di solidarietà con coloro a cui la sua missione è rivolta.

FEDELTÀ A DIO, sino alla morte (Fil 2, 6-8)

Eden / Deserto / Getsemani disobbedienza / obbedienza

Tutto si unifica nel Getsemani: intimità filiale col Dio vicinissimo

Abbà: metterlo sulle nostre labbra, scopo di Gesù

FEDELTÀ AI PECCATORI

1Pt 2, 22-24

FEDELTÀ AI POVERI

NOI

NO MASOCHISMO - DOLORISMO - RASSEGNAZIONE (no alla vendetta, ma impegnarsi per la giustizia) - EVASIONE - SPIEGAZIONE (rimane il mistero)

RIMANERE NELL'AMORE SINO ALLA FINE: impegno per gli altri e per il Totalmente Altro: amore cruciforme

SILENZIO

PERFETTA LETIZIA

IMPORTANZA DELLA PREGHIERA

LA SPERANZA DI GESÙ

Gesù aveva durante il suo ministero restituito la vita a dei morti: la figlia di Giairo (Mc 5,21-43), il figlio della vedova di Nain (Lc 7,11-17), Lazzaro (Gv 11).

-- nella cornice dei loro affetti familiari

-- restituisce alle relazioni interumane

La risurrezione di morti era tra i segni messianici: Mt 11,4-5 (andate e riferite a Giovanni ciò che voi udite e vedete: i ciechi ricuperano la vista, gli storpi camminano, i lebbrosi, sono guariti, i sorsi riacquistano l'udito, i morti risuscitano, ai poveri è predicata la buona novella, e beato colui che non si scandalizza di me).

A partire dal periodo maccabaico, la speranza nella risurrezione entra a far parte del credo ebraico (2Mac 7,1-23) e della stessa fede di Gesù (Mc 12,18-27)

Gesù inserisce nell'orizzonte del regno di Dio la speranza della risurrezione, dandole un significato nuovo

Gesù non ha cercato la morte per sé (Getsemani; impegno per la vita)

Gesù ha cercato fedeltà a Dio e al suo disegno sino alle estreme conseguenze

un Dio che egli invoca familiarmente Abbà

un Dio che esige l'amore indiscriminato anche per nemici ed esclusi, un Dio che accoglie i perduti e dà speranza anche ai derelitti



http://monarchiabancaria.blogspot.com/
Dio si nasconde, perché gode di essere trovato:
http://fedele.altervista.org/
sito sui 600 cristiani martirizzati giornalmente(fonte SOCCI):
http://web.tiscali.it/martiri




http://yeshua-ha-mashiach-notzri.blogspot.com/


http://pensiero-e-azione.blogspot.com/

http://ilcomandamento.blogspot.com/

http://it.youtube.com/lorenzojhwh

http://simec-aurito.blogspot.com/

http://fedele.altervista.org

http://jhwhinri.blogspot.com

http://immagini-parlanti.blogspot.com



Website Countercontatori di:
lorenzo.scarola@istruzione.it



tutto è per Lui o contro di Lui = " A e W "

Tu da che parte stai?

Cosa di te sarà evidente quando il Signore tornerà?

Infatti, Lui, riguardo a te, sta per tornare molto prima di quello che puoi pensare!

Lorenzo Scarola è il creatore della prima moneta internazionale l'AURO o AURITO di proprietà del portatore

Lorenzo Scarola ordina in maniera immediata, nel nome di Gesù Cristo, tutto il bene e tutto il male, secondo quello che ognuno avrà meritato: "Questo darà ancora, per l''ultima volta, spazio a una SPERANZA politica, prima che il SIGNORE ritorni".

sito sui 600 cristiani martirizzati giornalmente(fonte SOCCI):
http://web.tiscali.it/martiri


Website Counter
contatori di:jhwhinri@gmail.com



======================
==========
Lorenzo Scarola rappresentante di JHWH è disponibile per costruire il terzo Tempio Ebraico sul Monte degli Ulivi come è già stato annunciato dai profeti.
Questo Tempio aprirà il più bel periodo di pace, prosperità e "risveglio" che il genere umano abbia mai conosciuto, insomma si tratta dell'ultima fase del genere umano dedicata allo Spirito Santo.

Lorenzo Scarola dedica questo lavoro al suo Dio Spirito Santo.

  • 1- saluto Nicolò Bellia e all'antropocrazia.

  • 2- saluto tutti gli uomini di "buona volontà"

  • 3- saluto tutti i servitori di Dio

  • 4- saluto tutti i figli di Dio

lorenzo.scarola@istruzione.it

http://www.youtube.com/user/
humanumgenus

http://www.youtube.com/user/
lorenzojhwh


"Insomma, Dio per tutta l'Eternità non vuole essere lodato e ringraziato per poco, ma per molto, molto e moltissimo!
Non neghiamogli questa felicità, diamogli la possibilità di poter operare prodigi in noi." by lorenzo scarola
Gloria a Dio per sempre!
A te, caro fratello mio, pace
da Lorenzo Scarola,
ore serali 3205708054
lorenzo.scarola@istruzione.it

http://deiverbumdei.blogspot.com

http://www.youtube.com/lorenzojhwh

http://www.youtube.com/humanumgenus



lorenzo scarola, Giacinto Auriti, Gesù di Betlemme e il futuro del genere umano
http://ilmegliodelbene.blogspot.com
http://fedele.altervista.org

lorenzo.scarola@istruzione.it

il vero volto dell'istituzione

Il signoraggio bancario è il nostro

più alto simbolo istituzionale OCCULTATO disonestamente e criminosamente al popolo, questo è il VERO motivo di tutti i MALI che affliggono la nostra falsa democrazia venduta dai massoni ai banchieri ebrei dal suo sorgere.

Questo è il più grave Delitto di LESA Maestà e violazione criminale dei principi Costituzionali di base.

Per questo, adesso si cerca di manipolare anche la Costituzione unico nostro baluardo al diritto già criminalizzato.






Nota: REVISIONISMO STORICO

Il problema dei nostri giorni non è quello della complessità e che bisogna studiare molto e moltissimo per poter capire qualcosa.
Ma che bisogna saper cercare nella contro-informazione quelle fonti "genuine" che non ci facciano cadere nella "fosso" del depistaggio.
Una schiera sterminata di "mangia pagnotte S.p.A.", ovvero di: funzionari, massoni, politici e di docenti universitari collaborazionisti del signoraggio bancario, ora hanno reso davvero difficile, non solo la comprensione reale della storia nei suoi avvenimenti, ma anche e soprattutto, rendono incomprensibile la stessa realtà che ci circonda.


Allora, veniamo al dunque: "sei disposto a dare la vita come me, oppure preferisce dare un contributo?"
IBAN : IT33E0358901600010570347584,(non detraibili e non deducibili)