teologia: MAGISTERO

http://web.tiscali.it/martiri

http://utenti.lycos.it/amenalleluia

http://members.xoom.virgilio.it/martiri

2. IL MAGISTERO

I. IL MAGISTERO NELLA SUA ORIGINE E NEL SUO RAPPORTO COL SACRO DEPOSITO DELLA TRADIZIONE E DELLA SCRITTURA (DV 7 e 10)

1. CRISTO, LA NOSTRA VERITÀ

Logos-Cristo = significato

Gv 8,32. La verità è sempre stata al centro della vita della Chiesa

2. IL DISCORSO CRISTIANO ORIGINALE

. predicazione-kerygma: 1Cor 15, 3-8

At 2, 14-36, sintesi di predicazione

I - Dio ci ha salvati in Cristo (At 3, 12-26)

II - titoli messianici = ruolo di Cristo (At 4, 8-12)

III - lo Spirito Santo viene da Cristo risorto (At 5, 29-32)

IV - secondo le Scritture (At 10, 34-43)

V - noi ne siamo i testimoni (At 13, 16-41) (Paolo)

vi chiamiamo alla conversione

. istruzione-catechesi sul significato ulteriore, riguardo al comportamento quotidiano degli apostoli: At 2,42: fede-sacramenti-struttura

memoria di ciò che Gesù faceva e diceva: beatitudini - Abbà - parabole - chiamate a seguire - polemiche antigiudaiche

raccolta di parole fisse fonte Q

. esortazione ed incoraggiamento: At 14,22: appello persuasivo al cammino cristiano; (1Ts 2, 10-12; "Ts 1, 11-12).

3. IL DEPOSITO DELLA TRADIZIONE E DELLA SACRA SCRITTURA

(Wicks, 99-100)

4. LA SUCCESSIONE APOSTOLICA E IL MAGISTERO (DV 7)

Cristo ordinò agli apostoli la predicazione

gli apostoli con predicazione orale - esempi - istituzioni

trasmisero ciò che era loro venuto dalla vita con Cristo

ciò che aveva loro suggerito lo Spirito santo

e quelli della loro cerchia

misero per iscritto sotto ispirazione dello Spirito

gli apostoli si stabilirono come successori i vescovi

= S. Tradizione + S. Scrittura

metodologia storica - Non possiamo provare la successione apostolica, nel senso di dimostrare che i vescovi sono successori degli apostoli: episkopoi? presbuteroi?

metodologia teologica - nel contesto di fede nel Cristo, che è fedele alla sua Chiesa, ci sono strumenti che la Chiesa ha sviluppato come essenziali e devono riflettere la volontà di Dio per la Chiesa: Dio stabilisce "espressamente" o guidando i capi della Chiesa a mantenere la struttura nella fedeltà a Cristo

Sullivan: anche il NT è il discernimento che questi 23 libri sono la Parola di Dio ispirata, normativa per la fede. la successione apostolica: alla fine del II secolo ogni Chiesa aveva un vescovo processo di discernimento: si accerta che i vescoci sono successori degli apostoli mediante lo stesso processo con cui si appura che il libri sono ispirati.

5. RAPPORTO FRA TRADIZIONE-SCRITTURA E LA CHIESA E IL MAGISTERO (DV 10)

A. Tradizione-Scrittura sono un unico deposito affidato a tutta la chiesa, aderendo al quale si crea unità di spirito fra pastori e fedeli

B. Al Magistero è affidato l'ufficio di interpretare autenticamente, cioè nel nome-al posto di Cristo è possibile un'altra interpretazione ma non è autentica

C. Ma il Magistero non è al di sopra della Parola di Dio, anzi la serve, e in tanto lo ascoltiamo in quanto alla PdD obbedisce.

D. interdipendenza magistero-tradizione-scrittura: nessuno sussiste indipendentemente, e tutti insieme per lo Spirito santo promuovono le anime.

II. L'INDEFETTIBILITÀ DEL POPOLO DI DIO NELLA VERA FEDE

(LG 12) La totalità dei fedeli che sono unti dallo Spirito non può sbagliarsi nel credere, e lo manifesta col supernaturalis sensus fidei quando -nel suo insieme: dai vescovi all'ultimo laico- esprime il proprio universale consenso in materia di fede o di costumi.

Il popolo guidato dallo Spirito e dal magistero -accoglie la parola in quanto di Dio

- aderisce alla fede

- la penetra più a fondo

- l'applica nella propria vita

Cristo escatologicamente vittorioso auto-testimonianza "vera" e ricevuta dalla Chiesa. Ne è detentrice la Chiesa nella sua intierezza, a cui è diretta l'azione dello Spirito santo per primo e per ultimo. La Chiesa società storicamente strutturata, con professione espressa, con autorità dottrinale. La Chiesa non è comunità escatologica di Cristo, se sbaglia nella formulazione normativa della fede.

III. LE ORIGINI, L'ESERCIZIO DEFINITIVO, UNIVERSALE-ORDINARIO E NON-DEFINITIVO DEL MAGISTERO E LA RISPOSTA AD ESSO DOVUTA (LG 25)

A. Insegnare nella Scrittura

colonna e sostegno della verità (1Tm 3,15)

dottrina sana e buona (Tt 1,9; 2,1; 1Tm 1,10; 1Tm 4,6)

fede cristiana e conoscenza della verità (Tt 1,1; 1Tm 2,4)

Gesù è il Verbo (Gv 1,1) venuto a proclamare la verità (Gv 8, 40.45; 18,37)

lo Spirito della verità (Gv 16,13)

Paolo: la parola della verità (Col 1,5; Ef 1,13)

la verità del Vangelo (Gal 2,5.14)

dottrina "degli apostoli" (At 2,42)

ricevuta e trasmessa (1Cor 11,23; 15,3)

anathema (Gal 1,9; Rm 16,17; 2Gv 10)

missione (Lc 10,16; Mt 28,20)

dottori (1Cor 12,18; At 13,1)

B. Diversi livelli di insegnamento

DEFINITIVO = porre confini alla fede

infallibilità: avverbio> sostantivo

H. Küng: ogni proposizione umana ha i limiti che sono propri di ogni parola umana

Y. Congar: in certe condizioni (non la formula ma) il giudizio è vero infallibilmente, e ne è bene espresso il significato.

sogg: concilio ecumenico

ex cathedra - papale

ogg: -Parola di Dio: "che cosa è stato rivelato?", "che cosa esso significa?" (es. 1854: non è la Chiesa ad insegnarlo, ma è la PdD a rivelarlo)

-verità non rivelata ma necessaria a difendere la rivelazione

(es. gli anathema: l'errore non fa parte della PdD)

atto stesso: intenzione di definire qualcosa

UNIVERSALE-ORDINARIO

sogg: papa con i vescovi sparsi per tutto il mondo

ogg: "

atto stesso: insegnare qualcosa che si deve credere

NON-DEFINITIVO

sogg: vescovo singolo nella sua diocesi

sinodo dei vescovi

de fide et moribus

C. Lumen Gentium 25

* Vescovi in comunione col papa (autentico)

- testimoni della divina e cattolica verità

- in fede e morale

- religioso ossequio dello spirito

* Papa, anche non ex cathedra (autentico)

- ossequio della volontà e della intelligenza

* Singoli vescovi sparsi per il mondo, in comunione tra loro e col papa (autentico)

- in fede e morale

- accordo su qualcosa come definitivo

infallibilità [stesso ambito della rivelazione]

* Vescovi radunati in concilio ecumenico

infallibilità

* Papa-capo del collegio dei vescovi

- in fede o morale

- come supremo maestro e pastore

- con atto definitivo

infallibilità: irreformabili ex sese non per il consenso della chiesa

C/bis.

1. Il vescovo singolo

pastorale autorevole non infallibile

- dovere di rispetto religioso

2. I vescovi sparsi per il mondo

ordinario universale

infallibilmente

da intendersi come definitiva (verità rivelate > verità definite)

in fede e morale

3. Concilio ecumenico

in fede e morale

-religioso obsequio animi

4. Il Sinodo dei vescovi

5. La Conferenza episcopale

6. Il vescovo di Roma

DS 3074: Pastor Aeternus

a) Pastore e maestro di tutti i cristiani (vescovo di Roma)

b) definisce ( se non definisce) (intenzione di definire)

c) su fede e costumi ( su altre materie)

irreformabilità ex sese, non ex consensu ecclesiae infallibilità goduta dal papa e (=) dalla chiesa

personale (appartiene alla sua persona)

separata (fondata sulla promessa di Cristo)

[assoluta] vescovo Gasser

C/ter.

ORDINARIO SOLENNE

DEFINITIVO stabilisce confini, perloppiù negativi, talvolta positivi

IRREFORMABILE non occorre ratifica (ma può essere espresso in modo migliore)

INFALLIBILE coincide con la rivelazione; ed è vera anche se perfettibile

C/quater.

cic 749: INFALLIBILITÀ

*Papa:come pastore e dottore supremo

con atto definitivo

proclama come da tenersi

con atto definitivo

su fede o costumi

*Collegio dei vescovi: in concilio ecumenico dispersi, ma in comunione

come dottori e giudici

dichiarano convergono in unica sentenza

su fede o costumi

+ consti espressamente

cic 750: PER FEDE DIVINA E CATTOLICA (ASSENSO DI FEDE)

[ evitare dottrine contrarie]

*Cose contenute nella Parola di Dio

proposte come divinamente rivelate

ex magistero solenne

magistero ordinario e universale

cic 752: RELIGIOSO OSSEQUIO DELL'INTELLETTO E DELLA VOLONTÀ

[ evitare dottrine contrarie]

*su fede o costumi

ex magistero autentico (anche non definitivo) del papa

del collegio dei vescovi

cic 753: RELIGIOSO OSSEQUIO DELL'ANIMO

*ex magistero autentico dei vescovi individualmente/riuniti

IV. IL RAPPORTO TRA MAGISTERO E TEOLOGIA

A. Le 12 tesi della CTI, Rationes magisterii cum theologia, 1976.

1. Magistero è il compito d'insegnare dei vescovi;

teologi coloro che approfondiscono la Parola di Dio con metodo scientifico.

ELEMENTI COMUNI

2. Servizio alla verità

3. Vincolati dalla Parola, dal senso di fede, dalla tradizione, dalla cura pastorale e missionaria.

4. Forma di esercizio personale & collegiale.

DIFFERENZE

5. Funzione M: difendere autoritativamente l'integrità cattolica e l'unità do fede e costumi;

T: mediare tra M e popolo di Dio.

6. Autorità M: formale, ex ordine sacro;

T: profano-scientifica & ecclesiale-canonica.

7. Ecclesialità M: compito ufficiale ex sacr. ordine;

T: ex battesimo (+ legame con la chiesa e ordine sacro).

8. Libertà e funzione critica

M: libertà (nella responsabilità);

T: responsabilità scientifica libertà (limitata responsabilità 'morale')

9. Tensione vita, dialogo.

REGOLE PER I RAPPORTI

10. Comunanza nella partecipazione alla fede e nel servizio alla chiesa dialogo.

11. Limite al dialogo: dovere di conservare e spiegare la fede.

12. Tentarle tutte prima di applicare sanzioni.

B. CDF, La vocazione ecclesiale del teologo (1990)

Teologia: approfondire la verità, rendere la fede comunicabile.

Preghiera. Esigenze critiche.

Filosofia, storia, scienze umane.

All'interno della Chiesa. All'interno della Rivelazione ( libertà di ricerca).

Segnalare al M le difficoltà.

Dissenso ermeneutica, pluralismo teologico, sensus fidei, libertà dell'atto di fede...: il Magistero deve proteggere, giudicare la dottrina.

C. Riflessione di Max Seckler


http://monarchiabancaria.blogspot.com/
Dio si nasconde, perché gode di essere trovato:
http://fedele.altervista.org/
sito sui 600 cristiani martirizzati giornalmente(fonte SOCCI):
http://web.tiscali.it/martiri




http://yeshua-ha-mashiach-notzri.blogspot.com/


http://pensiero-e-azione.blogspot.com/

http://ilcomandamento.blogspot.com/

http://it.youtube.com/lorenzojhwh

http://simec-aurito.blogspot.com/

http://fedele.altervista.org

http://jhwhinri.blogspot.com

http://immagini-parlanti.blogspot.com



Website Countercontatori di:
lorenzo.scarola@istruzione.it



tutto è per Lui o contro di Lui = " A e W "

Tu da che parte stai?

Cosa di te sarà evidente quando il Signore tornerà?

Infatti, Lui, riguardo a te, sta per tornare molto prima di quello che puoi pensare!
Lorenzo Scarola è il creatore della prima moneta internazionale l'AURO o AURITO di proprietà del portatore

Lorenzo Scarola ordina in maniera immediata, nel nome di Gesù Cristo, tutto il bene e tutto il male, secondo quello che ognuno avrà meritato: "Questo darà ancora, per l''ultima volta, spazio a una SPERANZA politica, prima che il SIGNORE ritorni".

sito sui 600 cristiani martirizzati giornalmente(fonte SOCCI):
http://web.tiscali.it/martiri


Website Counter
contatori di:jhwhinri@gmail.com



======================
==========
Lorenzo Scarola rappresentante di JHWH è disponibile per costruire il terzo Tempio Ebraico sul Monte degli Ulivi come è già stato annunciato dai profeti.
Questo Tempio aprirà il più bel periodo di pace, prosperità e "risveglio" che il genere umano abbia mai conosciuto, insomma si tratta dell'ultima fase del genere umano dedicata allo Spirito Santo.

Lorenzo Scarola dedica questo lavoro al suo Dio Spirito Santo.

  • 1- saluto Nicolò Bellia e all'antropocrazia.

  • 2- saluto tutti gli uomini di "buona volontà"

  • 3- saluto tutti i servitori di Dio

  • 4- saluto tutti i figli di Dio

lorenzo.scarola@istruzione.it

http://www.youtube.com/user/
humanumgenus

http://www.youtube.com/user/
lorenzojhwh


"Insomma, Dio per tutta l'Eternità non vuole essere lodato e ringraziato per poco, ma per molto, molto e moltissimo!
Non neghiamogli questa felicità, diamogli la possibilità di poter operare prodigi in noi." by lorenzo scarola
Gloria a Dio per sempre!
A te, caro fratello mio, pace
da Lorenzo Scarola,
ore serali 3205708054
lorenzo.scarola@istruzione.it

http://deiverbumdei.blogspot.com

http://www.youtube.com/lorenzojhwh

http://www.youtube.com/humanumgenus



lorenzo scarola, Giacinto Auriti, Gesù di Betlemme e il futuro del genere umano
http://ilmegliodelbene.blogspot.com
http://fedele.altervista.org

lorenzo.scarola@istruzione.it

il vero volto dell'istituzione

Il signoraggio bancario è il nostro

più alto simbolo istituzionale OCCULTATO disonestamente e criminosamente al popolo, questo è il VERO motivo di tutti i MALI che affliggono la nostra falsa democrazia venduta dai massoni ai banchieri ebrei dal suo sorgere.

Questo è il più grave Delitto di LESA Maestà e violazione criminale dei principi Costituzionali di base.

Per questo, adesso si cerca di manipolare anche la Costituzione unico nostro baluardo al diritto già criminalizzato.






Nota: REVISIONISMO STORICO

Il problema dei nostri giorni non è quello della complessità e che bisogna studiare molto e moltissimo per poter capire qualcosa.
Ma che bisogna saper cercare nella contro-informazione quelle fonti "genuine" che non ci facciano cadere nella "fosso" del depistaggio.
Una schiera sterminata di "mangia pagnotte S.p.A.", ovvero di: funzionari, massoni, politici e di docenti universitari collaborazionisti del signoraggio bancario, ora hanno reso davvero difficile, non solo la comprensione reale della storia nei suoi avvenimenti, ma anche e soprattutto, rendono incomprensibile la stessa realtà che ci circonda.


Allora, veniamo al dunque: "sei disposto a dare la vita come me, oppure preferisce dare un contributo?"
IBAN : IT33E0358901600010570347584,(non detraibili e non deducibili)