martiri: AZERBAIGIAN

Approfondimento e futuro aggiornamento di questa sezione si troverà, nel maggio 2005, sul sito: http://it.geocities.com/lorenzoscarola

AZERBAIGIAN

http://web.tiscali.it/martiri

L'Azerbaigian ha aderito all'Unione Sovietica per gran parte del ventesimo secolo, ma se ne è separato nel 1991, dopodiché ha dovuto far fronte a colpi di stato interni e alla guerra con l'Armenia.

La maggioranza della popolazione vive in miseria.

Popolazione:

7.734.015 (2000)

Religione:

musulmani 83,67%, non religiosi 11,31%, cristiani 4,63%, ebrei 0,37%, bahai 0,02%

Governo:

repubblica:

Capo di stato:

presidente Heydar Aliyev

Persecuzione:

La libertà di religione garantita ufficialmente è limitata dalla reazione contro l'ostilità dei "cristiani" russi e armeni e anche dalla paura dell'estremismo islamico.

I cristiani stranieri hanno il divieto di fare propaganda religiosa.

Opportunità missionarie:

La maggior parte delle città e dei villaggi dell'Azerbaigian non sono stati mai evangelizzati.

Attualmente ci sono nel paese chiese azeri e circa 2.000 credenti azeri. Il Nuovo Testamento e la Bibbia in azero, così come la Bibbia in russo, sono in vendita dappertutto.

Entro il 2002 dovrebbe essere completata la Bibbia in azero.

POPOLAZIONE: 7.669.000

SUPERFICIE: 86.600 kmq

RELIGIONE: Musulmani sciiti: 62%; Musulmani sunniti:26%; Ortodossi: 12%

Uscito con un accordo del 12 ottobre 1997 dalla guerra durata nove anni contro l'Armenia per il controllo della Repubblica autoproclamata del Nagorno-Karabach, lo Stato azero viene accusato a questo riguardo per diversi episodi di mancato rispetto dei diritti umani.

La libertà religiosa risente delle particolari restrizioni imposte dalla legge sulla religione: questa richiede, fra l'altro, che tutte le organizzazioni religiose siano registrate, e, a tale scopo, è necessario che ottengano prima l'approvazione del Dipartimento degli affari religiosi del Consiglio dei ministri e poi la registrazione formale da parte del ministero della Giustizia.

Tale processo, secondo il rapporto statunitense sulla libertà religiosa del 1999, è caratterizzato da mancanza di trasparenza, in particolare al primo stadio, quello del Dipartimento, che costituisce un vero e proprio impedimento per le registrazioni. La mancanza di registrazione impedisce alle associazioni di avere uno status legale, e quindi di essere titolari di conti bancari, di affittare proprietà, ecc.

http://web.tiscali.it/martiri

Secondo dati diffusi dal governo, tra i movimenti registrati, ci sono 190 organizzazioni musulmane e 50 "altri" gruppi.

La legge sulla religione subordina tutte le organizzazioni religiose islamiche al Direttorio spirituale dei musulmani caucasici.

Idayat Orujev, consigliere dello Stato per le politiche della nazionalità, ha affermato, secondo quanto riporta "Keston News Service" del 1° luglio 1999, che un centinaio di associazioni religiose, tra cui tre comunità musulmane, hanno ottenuto la registrazione da parte della Direzione degli affari religiosi, passaggio, questo, necessario per concludere la relativa pratica presso il Ministero della Giustizia.

La parrocchia cattolica di Baku, dopo nove mesi di attesa, ha ottenuto la registrazione il 2 aprile, e padre Pilus, polacco, ne è stato nominato parroco.

Tale nomina, riferisce la stessa fonte, ha suscitato accuse di funzionamento illegale, soprattutto a livello di stampa e da parte di cristiani ortodossi locali, in quanto la legge azera impedisce l'attività missionaria da parte di stranieri.

Erano diversi anni che un gruppo cristiano non veniva registrato come associazione religiosa; finora, molte denominazioni protestanti avevano dovuto agire in una condizione di ambiguità, mascherando la propria natura religiosa con stratagemmi e nomi generici.

Eldar Zeynalov, presidente del Human Rights Centre dell'Azerbaijan, ha riferito a "Keston" che "molte organizzazioni protestanti in Azerbaijan sono normalmente registrate come associazioni caritatevoli: ad esempio, l'Adra, l'Umcor, la Greater Grace, ecc..

La Bible Society dell'Azerbaijan è stata registrata come un'associazione di amanti di libri".

Nel dicembre 1999, informa "Compass Direct" del 21 gennaio 2000, hanno ottenuto la registrazione, dopo più di un anno di attesa, anche la Cattedrale di Praise e la Chiesa di Nehemiah.

La Legge sulla libertà religiosa prevede anche altre restrizioni sull'attività di stranieri o di azeri appartenenti a gruppi non tradizionali. Ad esempio, per gli stranieri è vietato svolgere attività di propaganda religiosa e di proselitismo.

Secondo quanto riferisce il rapporto statunitense sulla libertà religiosa del 1999, si vanno diffondendo sempre più, tra la popolazione, pregiudizi e ostilità verso gli azeri convertiti a religioni considerate estranee alla tradizione del Paese. Nel 1998 e nel 1999, vari articoli comparsi su giornali hanno descritto i gruppi cristiani missionari come una minaccia all'identità della nazione.

Secondo "Keston News Service" del 1° ottobre 1999, le accuse più frequenti rivolte ai cristiani azeri sono quelle di essere pagati dagli Stati Uniti o di essere spie armene che lavorano contro l'Azerbaijan.

Il 5 settembre la polizia ha fatto irruzione nella Chiesa Battista di Baku, durante la funzione domenicale, e ha arrestato 60 persone - tra cui bambini e giovani - alle quali è stato ripetutamente richiesto di firmare un foglio in cui dichiaravano di aver assistito a un incontro illegale e di impegnarsi a non farlo più in futuro.

Il pastore della Chiesa, Sary Mirzoyev, e il suo assistente, Yahya Mamedov, sono stati arrestati e liberati dopo aver scontato la pena di 15 giorni di carcere.

Gli 8 stranieri presenti alla funzione sono stati condannati all'espatrio, con l'accusa di aver svolto propaganda religiosa. Il raid ha avuto luogo nonostante la chiesa fosse regolarmente registrata.

I cristiani di Baku hanno dichiarato che questo episodio si inserisce in un quadro più ampio di operazioni illegali compiute negli ultimi mesi a danno di cristiani azeri: vari altri incontri religiosi sono stati interrotti dalla polizia, molti fedeli sono stati portati alle stazioni di polizia e costretti a dichiarare di credere a Maometto profeta piuttosto che a Gesù Cristo, in quanto azeri.

Stando a notizie di "Human Rights Without Frontiers" del 16 novembre 1999, il presidente Heider Aliev (che - riferisce "Compass Direct" del 21 gennaio 2000 -, ai primi di novembre, aveva fatto pubblica promessa all'ambasciatore statunitense Escudero di rafforzare le garanzie costituzionali a difesa della libertà religiosa), in seguito alle pressioni di Stati esteri, in particolare di Stati Uniti e Norvegia - che hanno accusato il Paese di violare i diritti umani -, ha revocato il provvedimento contro i battisti di Baku.

Anche la comunità luterana tedesca è stata colpita durante una celebrazione domenicale, stando a una notizia di "Compass Direct" del 1° ottobre 1999: il 26 settembre precedente, la polizia e alcuni agenti del servizio segreto hanno interrotto il rito e raccolto i nomi di coloro che stavano partecipando all'"incontro illegale".

Secondo il pastore tedesco Gunther Oborski, l'azione di polizia è stata richiesta alla Commissione per gli affari religiosi dal presidente del consiglio della Chiesa, Tamara Gumbatoba, che si era opposta al ministero di Oborski sin dal suo arrivo, affermando che la legge del 1996, che vieta la propaganda religiosa da parte di stranieri, non consente ad un pastore straniero di guidare una comunità.

I Testimoni di Geova continuano a essere oggetto di persecuzioni: le loro riunioni vengono frequentemente interrotte dalla polizia, che procede al sequestro del materiale religioso e dei passaporti in possesso dei partecipanti. "Keston News Service" del 1° settembre 1999 riferisce dell'arresto di Ibrahim Yuzbeyov, testimone di Geova, condannato a 15 giorni di detenzione per aver praticato la propria fede: dal suo appartamento, perquisito senza l'apposito mandato, sono stati sequestrati libri e videocassette.

Non si è svolto alcun processo, né Yuzbeyov ha potuto usufruire di un avvocato, nonostante una sentenza della Corte Costituzionale abbia disposto che, dal 13 luglio, tutte le persone sottoposte ad arresti amministrativi hanno il diritto ad essere legalmente rappresentate.

Il rapporto 2000 di Human Rights Watch riporta anche la notizia delle violenze patite nell'agosto 1999 da Rovshan Mursalov, picchiato in un posto di polizia dopo aver presentato la richiesta di svolgere il servizio civile.

Tutte le chiese armene, molte delle quali distrutte dai combattimenti che si sono verificati negli anni precedenti, sono rimaste chiuse; come conseguenza di ciò, i 10-30 mila armeni rimasti in Azerbaijan sono privati di luoghi in cui praticare il culto.



EZECHIELE [CAP 28]

[25] Così dice il Signore Dio; «Quando avrò radunato gli Israeliti di mezzo ai popoli fra i quali sono dispersi, io manifesterò in essi la mia santità davanti alle genti: abiteranno il paese che diedi al mio servo Giacobbe, [26] vi abiteranno tranquilli, costruiranno case e pianteranno vigne; vi abiteranno tranquilli, quando avrò eseguito i miei giudizi su tutti coloro che intorno li disprezzano: e sapranno che io sono il Signore loro Dio».


sanbenedetto.JPG
26K

Visualizza Scarica
Cristo.JPG
33K
Visualizza Scarica




http://monarchiabancaria.blogspot.com/
Dio si nasconde, perché gode di essere trovato:
http://fedele.altervista.org/
sito sui 600 cristiani martirizzati giornalmente(fonte SOCCI):
http://web.tiscali.it/martiri




http://yeshua-ha-mashiach-notzri.blogspot.com/


http://pensiero-e-azione.blogspot.com/

http://ilcomandamento.blogspot.com/

http://it.youtube.com/lorenzojhwh

http://simec-aurito.blogspot.com/

http://fedele.altervista.org

http://jhwhinri.blogspot.com

http://immagini-parlanti.blogspot.com



Website Counter
contatori di:
lorenzo.scarola@istruzione.it


tutto è per Lui o contro di Lui = " A e W "

Tu da che parte stai?

Cosa di te sarà evidente quando il Signore tornerà?

Infatti, Lui, riguardo a te, sta per tornare molto prima di quello che puoi pensare!



=====================
==========
Lorenzo Scarola approfitta della presente per salutare TUTTI simpaticamente: "Pace e Gioia!"!
Lorenzo Scarola è il creatore della prima moneta internazionale l'AURO o AURITO di proprietà del portatore

Lorenzo Scarola ordina con effetto immediato, nel nome e per il sangue di Gesù Cristo, tutto il bene e tutto il male, secondo quello che ognuno avrà meritato:
"Questo darà ancora, per l'ultima volta, spazio a una SPERANZA politica, prima che il SIGNORE ritorni".

sito sui 600 cristiani martirizzati giornalmente(fonte SOCCI):
http://web.tiscali.it/martiri


Website Counter
contatori di:jhwhinri@gmail.com




Lorenzo Scarola rappresentante di JHWH è disponibile per costruire il terzo Tempio Ebraico sul Monte degli Ulivi come è già stato annunciato dai profeti.
Questo Tempio aprirà il più bel periodo di pace, prosperità e "risveglio" che il genere umano abbia mai conosciuto, insomma si tratta dell'ultima fase del genere umano dedicata allo Spirito Santo.

Lorenzo Scarola dedica questo lavoro al suo Dio Spirito Santo.

  • 1- saluto Nicolò Bellia e all'antropocrazia.

  • 2- saluto tutti gli uomini di "buona volontà"

  • 3- saluto tutti i servitori di Dio

  • 4- saluto tutti i figli di Dio

lorenzo.scarola@istruzione.it

http://www.youtube.com/user/
humanumgenus

http://www.youtube.com/user/
lorenzojhwh


"Insomma, Dio per tutta l'Eternità non vuole essere lodato e ringraziato per poco, ma per molto, molto e moltissimo!
Non neghiamogli questa felicità, diamogli la possibilità di poter operare prodigi in noi."
by lorenzo scarola
Gloria a Dio per sempre!
A te, caro fratello mio, pace
da Lorenzo Scarola,
ore serali 3205708054
lorenzo.scarola@istruzione.it

http://deiverbumdei.blogspot.com

http://www.youtube.com/lorenzojhwh

http://www.youtube.com/humanumgenus



lorenzo scarola, Giacinto Auriti, Gesù di Betlemme e il futuro del genere umano
http://ilmegliodelbene.blogspot.com
http://fedele.altervista.org

lorenzo.scarola@istruzione.it

il vero volto dell'istituzione

Il signoraggio bancario è il nostro

più alto simbolo istituzionale OCCULTATO disonestamente e criminosamente al popolo, questo è il VERO motivo di tutti i MALI che affliggono la nostra falsa democrazia venduta dai massoni ai banchieri ebrei dal suo sorgere.

Pertanto, tutto il Pianeta è fondato sull'immoralità ideologica quanto economica.
Poiché gli illuminati perseguono il progetto di un uomo animale asservito totalmente ("il potere corrompe, ma il potere assoluto corrompe totalmente!"), ecco che essi commettono un crimine mai commesso fino ad ora: CRIMINE di ESTINZIONE SPIRITUALE di tutto il genere umano.

Questo è il più grave Delitto di LESA Maestà e violazione criminale dei principi Costituzionali di base.

Per questo, adesso si cerca di manipolare anche la Costituzione unico nostro baluardo al diritto già criminalizzato.






Nota: REVISIONISMO STORICO

Il problema dei nostri giorni non è quello della complessità e che bisogna studiare molto e moltissimo per poter capire qualcosa.
Ma che bisogna saper cercare nella contro-informazione quelle fonti "genuine" che non ci facciano cadere nella "fosso" del depistaggio.
Una schiera sterminata di "mangia pagnotte S.p.A.", ovvero di: funzionari, massoni, politici e di docenti universitari collaborazionisti del signoraggio bancario, ora hanno reso davvero difficile, non solo la comprensione reale della storia nei suoi avvenimenti, ma anche e soprattutto, rendono incomprensibile la stessa realtà che ci circonda.


Allora, veniamo al dunque:
"sei disposto a sacrificare la vita come me, oppure preferisci dare un contributo economico? Oppure, appartieni al popolo dei vigliacchi e preferisci nasconderti e fuggire dalle tue responsabilità? In questo caso degradante e vergognoso, come potrai sfuggire alle mie maledizioni? E comunque ti parlo così perché sei gia nella trappola di
"Questo sistema criminale e parassitario del fondo monetario internazionale di Ali Baba e dei suoi 40 ladroni di Banchieri Ebrei S.p.A., questi non solo non vi concederanno alcuna speranza, ma vi stanno gia portando al disastro totale NUCLEARE! SVEGLIATI BAMBOCCIONE!"

IBAN : IT33E0358901600010570347584,(non detraibili e non deducibili)
Reagite per voi stessi e per i vostri figli!
Quanto a me, io sono solo un contadino, che ha molti figli dal polo Sud al polo Nord e per questo deve MOLTO zappare, MOLTO seminare e Molto faticare per sfamarli tutti, perché a nessuno di loro venga negato il diritto alla VITA!
Per gli "illuminati" e gli USA, la guerra è una necessità così indispensabile che farebbero la guerra pure contro se stessi, e infatti sono capaci di inventarsi dei nemici immaginari come per esempio un certo Bin Laden che non ne sa niente:
http://www.youtube.com/share?p=B5B9B72CBC64AB43
http://www.youtube.com/view_play_list?p=B5B9B72CBC64AB43