Gerusalemme centro della salvezza

Gerusalemme centro della salvezza. - Luca 2,38

Lamento e pianto di Gesù su Gerusalemme. - Luca 19,41

La Gerusalemme messianica. - Apocalisse 21,9

L’ultimo attacco dei satanisti, nel secondo combattimento escatologico, sarà il più cruento. Apocalisse 20,7

Trionfo completo della Gerusalemme messianica

GERUSALEMME

Andiamo a Gerusalemme capitale del mondo.

Gerusalemme è madre dei popoli!

IL PRIMO TEMPIO UNIVERSALE E MULTICONFESSIONALE

Ma satana si accanisce contro questa Gloria,

E' questo l'insegnamento di Gerusalemme,

Gerusalemme centro della salvezza. - Luca 2,38

La profetessa Anna, non si allontanava mai dal tempio, servendo Dio notte e giorno con digiuni e preghiere. Sopraggiunta in quel momento, si mise anche lei a lodare Dio e parlava del bambino a quanti aspettavano la redenzione di Gerusalemme.

Lamento e pianto di Gesù su Gerusalemme. - Luca 19,41

per indicare la centralità di Gerusalemme nei piani di salvezza a favore di tutta l’umanità. La missione salvifica di Gesù é in riferimento alla missione salvifica di Gerusalemme che é madre di tutti i popoli.

- Quando fu vicino, alla vista della città, pianse su di essa, dicendo: “Se avessi compreso anche tu, in questo giorno, la via della pace. Ma ormai é stata nascosta ai tuoi occhi… perchè non hai riconosciuto il tempo in cui sei stata visitata.” –

La Gerusalemme messianica. - Apocalisse 21,9

Ancora perduta sulla terra, tuttavia é da sempre trionfante nel cielo perché Cristo con la sua risurrezione in se stesso e per noi (nel già e non ancora della dinamica di fede) ha definitivamente vinto la morte e ogni forma di male.

“Vieni, ti mostrerò la fidanzata, la sposa dell’Agnello.”

Questa città il cui splendore complessivo e unitario é paragonabile ad “una gemma preziosissima, risplendente della gloria di Dio” é ormai diventato il mio struggimento, ormai con il cuore sono più li che qui.

“le nazioni cammineranno alla sua luce e i re della terra a lei porteranno la loro magnificenza.”

L’ultimo attacco dei satanisti, nel secondo combattimento escatologico, sarà il più cruento. Apocalisse 20,7

Quando i mille anni saranno compiuti(tempo della Chiesa), satana verrà liberato dal suo carcere e uscirà per sedurre le nazioni ai quattro punti della terra, Gog e Magog, per adunarli per la guerra: il loro numero sarà come la sabbia del mare (Negli ultimi tempi la diffusione del satanismo sarà incontenibile e trionfante sulla terra).

Marciarono su tutta la superficie della terra e cinsero d’assedio l’accampamento dei santi e la città diletta (negli ultimi tempi Israele avrà finalmente riconosciuto il Cristo e Gerusalemme sarà Messianica).

- Perché siano accelerati gli ultimi tempi é necessario che Gerusalemme divenga messianica e riconosca Colui che un giorno non riconobbe! –

- Ho motivo di credere chè l’anti-Cristo sarà un ebreo e che si farà riconoscere come messia a motivo dei poteri e dei prodigi che manifesterà.

- L’anticristo accontenterà tutti coloro che volevano e vogliono in Israele un riscatto violento dal tanto odio che - in parte ingiustamente - si abbatte sul popolo giudaico.

- Risulta determinante che il numero più grande di giudei riconosca il vero messia, altrimenti non potranno difendersi da quello falso che deve ancora venire.

Ma un fuoco scese dal cielo e li divorò (Dalla Gerusalemme del Cielo un fuoco scenderà sulla terra sui satanisti. Beati coloro che si troveranno in vita in quei terribili momenti, infatti dopo aver tanto sofferto, senza far l’esperienza del morire, con il loro corpo trasfigurato dagli angeli verranno assunti alla Gloria della Gerusalemme del cielo).

E il diavolo, che li aveva sedotti, fu gettato nello stagno di fuoco e zolfo, dove sono anche la bestia e il falso profeta: saranno tormentati per i secoli dei secoli.

Trionfo completo della Gerusalemme messianica

A quel punto al completo di tutti i suoi figli, questa dimensione spazio temporale non avrà forse più motivo di esistere, ma Gerusalemme avrà felice raccolto in se tutti i suoi figli in una nuova terra e in nuovo cielo, il mare non ci sarà più.

Apocalisse 6,9

“Quando l’agnello aprì il quinto sigillo, vidi sotto l’altare le anime di coloro che furono immolati a causa della parola di Dio e della testimonianza che gli avevano resa. E gridarono a gran voce:

“Fino a quando, Sovrano,

tu che sei santo e verace,

non farai giustizia

e non vendicherai il nostro sangue

sopra gli abitanti della terra?”

Allora venne data a ciascuno di essi una veste candida e fu detto loro di pazientare ancora un poco, finchè fosse completo il numero dei loro compagni di servizio e dei loro fratelli che dovevano essere uccisi come loro.”

GERUSALEMME

capitale del mondo!- Città della pace e della fratellanza!

E' giusto che Gerusalemme sia la capitale della Palestina, è giusto che essa sia la capitale di Israele. E' giusto che essa sia la capitale di tutti quelli che amano Dio e la capitale della pace universale, della riconciliazione dell'umanità. Ma Dio da che parte stà? Dalla parte degli israeliani o dalla parte dei palestinesi? Anche un bambino capirebbe osservando gli oltre 4000 anni di storia come un popolo non è mai riuscito a prevalere su di un altro semplicemente perché Dio è con entrambi, Dio ama entrambi. Per entrambi sono state le benedizioni del padre Abramo ed in loro sono benedette tutte le nazioni, anch'esse abbracciando l'amore unico ed assoluto di Dio che è Giustizia e Verità, entrano a pieno titolo nella Grande Speranza.

"Cerca di contare le stelle del cielo e la sabbia del mare - disse Dio ad Abramo - così numerosa io renderò la tua discendenza".

Sulla polemica poi su chi sia l'erede di Isacco e chi di Ismaele, io non ho dubbi. E' scritto che Ismaele era invidioso e che si burlava del fratello, così sarà sufficiente mettere insieme una delegazione dei due popoli ed osservare chi delle due burla, critica, invidia o deride l'altra, sarà facile capire allora con precisione scientifica chi è dei due popoli discendente da Ismaele.

Giusti di tutto il mondo vi chiamo ad una guerra santa, marciamo su Gerusalemme con i fiori in mano. Si, le sue sante porte si apriranno definitivamente e noi ne prenderemo il possesso. Con l'amore noi opereremo quello che le armi non potranno mai operare, e se vorranno bastonarci, noi ci lasceremo bastonare, se ci cacceranno noi ritorneremo, si stancheranno sicuramente prima i bastonatori dei bastonati.

Prendiamo pacificamente possesso della Città Santa per la Gloria di Dio. Gerusalemme non può essere esclusiva di un solo popolo, essa appartiene di diritto a tutti i popoli.

Andiamo a Gerusalemme capitale del mondo.

Tra i due litiganti goda il mondo intero di Gerusalemme! GERUSALEMME MADRE DI POPOLI: Festeggiamo i tremila anni della città santa culla delle tre grandi religioni monoteistiche. Questa città è viva come ogni città e come ogni città ha una evoluzione ed una vocazione. La vocazione di Gerusalemme è unica al mondo. Certo ci troviamo in una città ebraica, Gesù ebbe un rapporto particolare con questa città che immolandoLo lo avrebbe offerto al mondo, Maometto da qui ascese al cielo.

Ma Gerusalemme è preesistente a Davide ed al suo divenire ebraica. Davide la sottrasse ai Gebusei (2Sam 5,6-9) e questo particolare è fondamentale per comprendere la vocazione di questa città.

In Salmi 86,1-4 si dice: "Le sue fondamenta sono sui monti santi; il Signore ama le porte di Sion più di tutte le dimore di Giacobbe. Di te si dicono cose stupende, città di Dio.

Ricorderò Raab e Babilonia fra quelli che mi conoscono; ecco, Palestina, Tiro ed Etiopia: tutti là sono nati". Altri passi della Bibbia mostrano questa realtà:

Gerusalemme è madre dei popoli!

Se questo non fosse vero antropologicamente lo sarebbe certo spiritualmente.

Gerusalemme è il cuore del mondo!

Questa città per essere autentica e fedele a se stessa deve mostrarsi ed essere unitaria e concorde nella pace, trionfo di pluralismo e civiltà. Il Paradiso è rappresentato come la Gerusalemme del cielo, Gerusalemme è così la capitale dello Spirito, la via per il cielo. "Alla fine dei giorni, il monte del tempio del Signore sarà elevato sulla cima dei monti e sarà più alto dei colli; ad esso affluiranno tutte le genti. Verranno molti popoli e diranno: Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio del Dio di Giacobbe, perché ci indichi le sue vie e possiamo camminare per i sui sentieri. Poiché da Sion uscirà la legge e da Gerusalemme la parola del Signore. Egli sarà giudice fra le genti e sarà arbitro fra molti popoli. Forgeranno le loro spade in vomeri le loro lance in falci; un popolo non alzerà più la spada contro un'altro popolo, non si eserciteranno più nell'arte della guerra" (Isaia 2,2- 4). Andiamo a Gerusalemme e tutti insieme ricostruiamo il tempio del Signore.

IL PRIMO TEMPIO UNIVERSALE E MULTICONFESSIONALE

in esso si levino, canti, salmi e lodi al Dio Onnipotente da tutti gli uomini e da tutte le religioni della terra. Entreremo a Gerusalemme non con arroganza, ma con grande rispetto per i padroni di casa, gli Ebrei, e riceveremo la loro ospitalità e la loro benedizione e il loro grande amore. E benediremo e ringrazieremo Dio per loro e che in loro ci ha molto beneficato rivelandosi ed alleandosi con i loro padri, che sono anche i nostri padri. Il valore di Gerusalemme è costituito proprio dalla volontà di Dio che é la vera Gloria di Dio in noi.

Ma satana si accanisce contro questa Gloria,

ovvero amarsi di cuore in Dio e pregarlo indifferentemente e gioiosamente se al nostro fianco c'è un musulmano, un cristiano, un ebreo o ogni uomo di buona volontà.

E' questo l'insegnamento di Gerusalemme,

altrimenti tanto vale starsene a casa e continuare ad illudersi che il "nostro" Dio, quello che ci siamo fatti noi a misura della nostra grettezza e del nostro egoismo è un Dio razzista.

Ma Dio ci chiama ad una grande gioia, molti a Gerusalemme saranno uccisi dall'amore e da una gioia tanto grande. Moriranno inondati dall’amore molti più uomini di quanti non ne ha potuti uccidere l’odio.

A Gerusalemme si morirà grazie a un amore ed una gioia tanto grandi da violentare i limiti umani.

A Gerusalemme più nessuno morirà per odio! La vera ricchezza e la vera gioia sarà quella di ricevere l'amore di Dio dal fratello di un'altra confessione religiosa.

Tutti assetati di Dio, innamorati di Dio, tutti a Gerusalemme. Poter morire a Gerusalemme rappresenterà un privilegio. Ed ora tutti a GERUSALEMME: "Gerusalemme, Gerusalemme se ti dimentico si paralizzi la mia destra si attacchi la lingua al palato. Esultammo quando ci dissero, andiamo alla città del Signore degli eserciti, ed ora i nostri piedi si fermano alle tue porte Gerusalemme. Gerusalemme è costruita come città salda e compatta, là salgono insieme le tribù del Signore, per lodare il nome del Signore." (Bibbia)

Gerusalemme centro della salvezza. - Luca 2,38

Lamento e pianto di Gesù su Gerusalemme. - Luca 19,41

La Gerusalemme messianica. - Apocalisse 21,9

L’ultimo attacco dei satanisti, nel secondo combattimento escatologico, sarà il più cruento. Apocalisse 20,7

Trionfo completo della Gerusalemme messianica

GERUSALEMME

Andiamo a Gerusalemme capitale del mondo.

Gerusalemme è madre dei popoli!

IL PRIMO TEMPIO UNIVERSALE E MULTICONFESSIONALE

Ma satana si accanisce contro questa Gloria,

E' questo l'insegnamento di Gerusalemme,


http://monarchiabancaria.blogspot.com/
Dio si nasconde, perché gode di essere trovato:
http://fedele.altervista.org/
sito sui 600 cristiani martirizzati giornalmente(fonte SOCCI):
http://web.tiscali.it/martiri




http://yeshua-ha-mashiach-notzri.blogspot.com/


http://pensiero-e-azione.blogspot.com/

http://ilcomandamento.blogspot.com/

http://it.youtube.com/lorenzojhwh

http://simec-aurito.blogspot.com/

http://fedele.altervista.org

http://jhwhinri.blogspot.com

http://immagini-parlanti.blogspot.com



Website Countercontatori di:
lorenzo.scarola@istruzione.it



tutto è per Lui o contro di Lui = " A e W "

Tu da che parte stai?

Cosa di te sarà evidente quando il Signore tornerà?

Infatti, Lui, riguardo a te, sta per tornare molto prima di quello che puoi pensare!
Lorenzo Scarola rappresentante di JHWH è disponibile per costruire il terzo tempio ebraico.